Diga di gomma

La diga di gomma, un presidio divenuto fondamentale in Odontoiatria

Il primo biglietto da visita della qualità del tuo dentista!

La diga di gomma o “dental dam” è un foglio in lattice, dalle misure di circa 25×15 cm (oppure 15×15 o 12,5×15), che i dentisti applicano per interventi di odontoiatria al fine di isolare uno o più denti.

Esso è mantenuto in tensione da un piccolo telaio ed è utile per consentire al dentista di lavorare senza la presenza della saliva ed evitando che alcuni frammenti possano essere ingeriti dal paziente.

Per il dottor Pierpaolo Ballone, odontoiatra con studio specializzato presso i Colli Aminei, a Napoli, la diga di gomma risulta essere il mezzo più efficace per isolare il campo operatorio che diventa, così, simile a quello chirurgico.

Nonostante l’invenzione della diga risalga al 1864, oggi soltanto l’1% degli odontoiatri la utilizza costantemente mentre il 5% di essi la utilizza saltuariamente.

Spesso da parte di chi ancora non è solito utilizzare la diga, si sente dire che se ne potrebbe fare tranquillamente a meno; mentre chi impara ad usarla dopo un po’ sostiene che è non più possibile farne a meno.

Infatti oggi si tratta di un presidio che viene considerato ormai di fondamentale importanza in procedure terapeutiche come le devitalizzazioni in endodonzia, le otturazioni estetiche in conservativa e gli intarsi e le faccette di ceramica o composito in protesi adesiva.

Importantissimo anche usare rigorosamente la diga di gomma quando si asportano le vecchie otturazioni in piombo (amalgama) che risultano nocive quando vengono smontate perché contenenti mercurio!!

Nuovi materiali e tecniche sempre più sofisticate obbliga necessariamente i dentisti a ricorrere all’utilizzo della diga di gomma e all’isolamento del campo operatorio al fine di ottenere risultati terapeutici predicibili a lungo termine.

Il dottor Pierpaolo Ballone vede  nell’isolamento del campo operatorio associato al rigoroso uso degli ingrandimenti (microscopio operatorio o caschetto ingrandente) due requisiti fondamentali per ottenere la massima precisione in tante prestazioni odontoiatriche e protocolli operativi effettuati nello Studio Odontoiatrico Ballone.

Come ormai un accorato numero di professionisti del settore, anche il dottore Pierpaolo Ballone, dentista al Vomero, a Napoli, rifiuta quelle false controindicazioni o condizioni cliniche che secondo alcuni precluderebbero l’utilizzo della diga come denti non sufficientemente erotti, denti decoronati o con cavità sottogengivali, terzi molari, pazienti affetti da problemi respiratori o da disturbi psichici.

In realtà anche in questi casi specifici, con opportune tecniche, si riesce ad isolare il campo operatorio con la Dental Dam aumentando esponenzialmente il successo del risultato finale.

Quali sono dunque i vantaggi della diga per il dentista e per il paziente?

Questi sono i vantaggi derivanti dal ricorso alla diga di gomma per isolare il campo operatorio:

  • La certezza che il campo operatorio non è contaminato da sangue o saliva
  • Un campo operatorio più accessibile e asciutto
  • Un più efficace controllo dell’asepsi
  • Una maggiore visibilità
  • Una maggiore protezione per il paziente
  • Maggiore confort per il paziente che non interrompe il trattamento
  • Migliore qualità del lavoro
  • Maggiore protezione per l’odontoiatria ed il personale ausiliario
  • Riduzione dello stress per l’odontoiatra e l’assistente
  • Un po’ più di silenzio (minore uso dell’aspira-saliva)
  • la sensazione da parte del paziente che il dentista non invade l’intero cavo orale ma un singolo dente o solo un ristretto numero di denti.

CHIAMACI

0817410026

EMERGENZE

333 654 3629

WHATSAPP

CONTATTI VCARD