Denti

Massima sicurezza anti-contagio al Covid-19

Come è attrezzato lo Studio Dentistico Ballone per far fronte al coronavirus Covid-19.

Dal 18 Maggio, data in cui il lock-down nazionale si è allentato, lo Studio Dentistico Ballone ha aggiunto un ulteriore protocollo igienico-sanitario oltre alle già severe procedure adottate per la disinfezione e la sterilizzazione dell’attrezzatura e degli ambienti

Questo per garantire la massima sicurezza anti-contagio al Covid-19 e dare la possibilità ai pazienti di afferire allo studio con grande serenità.

Il protocollo, dettato dalle Linee guida del Ministero della Sanità, prevede la necessaria collaborazione del paziente con il rispetto del “distanziamento sociale”, con una serie di comportamenti da adottare e con richieste da parte dello staff.

La segreteria dello Studio Dentistico Ballone, sito ai Colli Aminei, Vomero, gestisce gli appuntamenti in modo da avere un solo paziente all’interno della zona operativa ed un paziente all’esterno in sala di attesa (sono accettati eventuali accompagnatori ma è preferibile che non entrino all’interno se non in casi particolari)

In Sala D’attesa vengono completate con il paziente le procedure di anamnesi e di misurazione della temperatura corporea.

Si è invitati al lavaggio delle mani con amuchina-gel, ad indossare copri-scarpe, a togliere la mascherina solo durante le cure dentarie e a non introdurre nelle sale operative i propri effetti personali come telefonino, chiavi, occhiali, soprabiti.

L’organizzazione così predisposta permette, tra un paziente e l’altro, un tempo sufficiente alla sterilizzazione, alla disinfezione delle superfici ed all’areazione dell’intera sala operativa utilizzata.

Lo Studio Dentistico Ballone, sito a Napoli, ai Colli Aminei, Vomero con l’emergenza Covid-19, oltre alle procedure standard, utilizza per la disinfezione delle superfici ambientali vapore secco pre-riscaldato a 180° con disinfettante specifico battericida e virucida.

Il Polti Sani System Check con sistema brevettato é un dispositivo medico utilizzato nelle sale operatorie di diversi Ospedali Nazionali ed Internazionali garantendo una eccellente sanificazione e sterilizzazione degli ambienti e delle superfici.

CLICCA SULL’IMAGINE PER ALTRE INFORMAZIONI 

Lo Studio Dentistico Ballone è molto attento ad evitare la produzione eccessiva nell’aria di “aerosol” proveniente dalla bocca del paziente.

Questa aria mista ad acqua, saliva, sangue (aerosol) si crea a seguito dell’utilizzo di trapani ed ablatori e può essere fonte di infezioni incrociate in quanto si diffonde in tutta la sala operativa.

Oltre alla necessaria ventilazione della stanza, tra un paziente e l’altro, aprendo semplicemente la finestra come indicato dalle linee guida, lo Studio Dentistico Ballone utilizza la DIGA DI GOMMA, particolari aspirasaliva dedicati e una cappa aspirante che viene posizionata in prossimità del viso del paziente.

La VacStation Eighteen è un dispositivo medico certificato che aspira l’aerosol inglobandolo in una serie di filtri, tra cui quello più intransigente HEPA e poi lo inattiva con raggi UV-C.

CLICCA SULL’IMAGINE PER ALTRE INFORMAZIONI 

Lo studio Dentistico Ballone dispone ed usa unicamente materiale monouso e DPI certificati come camici chirurgici, mascherine FFP2 ed FFP3 e guanti in lattice o nitrile.

Tutto lo strumentario non monouso è MONOPAZIENTE e rigorosamente imbustato ed sterilizzato a 134° in autoclave di classe B+ MELAG.

CLICCA SULL’IMAGINE PER ALTRE INFORMAZIONI 

Lo Studio Dentistico Ballone esegue inoltre un attento monitoraggio del proprio staff qualora fosse venuto a contatto con il coronavirus utilizzando il Rapid Test Sierologici Immunitari settimanalmente.

CLICCA SULL’IMAGINE PER ALTRE INFORMAZIONI 

In caso di pazienti “sospetti”  e di prestazioni odontoiatriche non differibili possiamo usare questi Rapid Test come ausilio e in aggiunta all’anamnesi, alla misurazione della temperatura corporea ed alla valutazione della saturazione di ossigeno tramite pulsossimetro.

In conclusione lo Studio Dentistico Ballone chiede pazienza e tolleranza ai propri pazienti in quanto questo rigido protocollo prevede necessariamente tempi più lunghi e maggiore vigilanza ma lo facciamo con la passione e dedizione di sempre.

Fiduciosi del vostro riscontro positivo vi abbraccio tutti “virtualmente”

Pierpaolo Ballone

CHIAMACI

081 741 0026

EMERGENZE

333 654 3629

WHATSAPP

CONTATTI VCARD

Denti

Fase 2, ecco cosa cambia

Come si attrezza lo studio Dentistico Ballone per far fronte all’emergenza post Covid-19

Cari pazienti e amici afferenti al nostro studio, come state? Spero vivamente bene e in salute! Ancora un pò di pazienza e potremo vederci tutti anche se con le dovute cautele.

Come da disposizioni ministeriali questa settimana è l’ultima di lock-down serrato.

Fino al 4 Maggio siamo ancora nella FASE 1 e quindi ligi alle direttive dell’Ordine dei Medici e delle Associazioni Odontoiatriche che consigliano di effettuare solo “emergenze non differibili”.

Dal 4 Maggio inizieremo un percorso organizzativo e strategico per dare la possibilità a più pazienti di afferire al nostro studio ma vi ricordo che fino al 18 Maggio sarà necessario ancora l’autocertificazione per potersi muovere: quindi vi invitiamo, se non necessario, di restare a casa.

Sarà una esperienza completamente nuova per noi dello staff e per voi pazienti determinato sia dal “distanziamento sociale” imposto e responsabile che dalla gestione dei percorsi sporco/pulito che vi faremo fare proprio come avviene negli ospedali!

Nel mese di Maggio inoltre arriveranno ulteriori strumenti di sanificazione e sterilizzazione acquistati per far fronte all’emergenza Covid-19.

Aggiungeremo dunque alla routinaria sterilizzazione, che ci ha già protetto da sempre contro virus come HIV ed epatiti, un’ulteriore protocollo sanitario ancora più rigido.

Chiedo venia e pazienza per questa prima fase di “rodaggio” e per i mesi avvenire perché rispettare questo protocollo igienico sanitario richiede inevitabilmente più tempo e più attenzione.

– Ci sarà un triage telefonico il giorno prima dell’appuntamento per accertarsi di non accogliere pazienti potenzialmente a rischio di contagio.

– Il giorno dell’appuntamento verrà fatta anamnesi in sala di attesa associata a misurazione della temperatura corporea e della saturazione ossigeno nel sangue.

(Ci scusiamo sin da adesso se dovessimo rimandare un paziente a casa qualora non soddisfi tutte le condizioni di salute ma lo facciamo per il vostro e il nostro bene)

-Gli appuntamenti saranno distanziati tra loro in modo da avere sempre un paziente alla volta nelle sale operative e massimo 2 pazienti in sala di attesa.

Questo anche per avere il tempo sufficiente di disinfettare e sterilizzare l’intera sala operativa utilizzata tra un paziente e l’altro.

-Non abbiate timore se vi accoglieremo con tute bianche, maschere e respiratori: sotto ci siamo sempre noi, più bravi di prima!!

Comunichiamo inoltre che non saranno previste dal 4 al 18 Maggio terapie che possono tranquillamente aspettare ancora un mese come ad esempio ablazione tartaro o trattamenti estetici.

Verranno altresì valutati individualmente tutte le richieste di appuntamento per pianificare o meno un incontro nello studio.

Fiduciosi di un vostro riscontro positivo vi abbraccio tutti “virtualmente”

ISTRUZIONI AI PAZIENTI PER LA PROSSIMA PARTENZA DELL’ATTIVITÀ ORDINARIA DEGLI STUDI ODONTOIATRICI

SCARICA LE ISTRUZIONI

Pierpaolo Ballone

CHIAMACI

+39 081 741 0026

EMERGENZE

333 654 3629

WHATSAPP

333 654 3629
Denti

Implantologia dentale

L’implantologia dentale è quella branca dell’odontoiatria che si occupa di sostituire i denti mancanti con delle viti in titanio ancorate nell’osso che possono sostenere denti singoli, gruppi di denti o possono anche fungere da supporto per una protesi completa. L’utilizzo degli impianti permette di conservare integri i denti naturali adiacenti allo spazio da colmare in quanto la protesizzazione degli impianti non coinvolge i denti naturali.

COSTITUZIONE DI UN IMPIANTO DENTALE

Attualmente presso il nostro studio odontoiatrico di napoli utilizziamo impianti dentali in Titanio commercialmente puro di grado 4.

Ricordiamo che quando nell’organismo è presente un corpo estraneo, si può verificare un processo di organizzazione oppure una reazione immunitaria (antigene-anticorpo). Quest’ultima, detta anche reazione di rigetto, si verifica quando nel corpo estraneo sono presenti delle proteine e non ha quindi luogo con materiali implantari in cui le proteine sono assenti.

Per una ottima implantologia dentale, il Titanio inoltre non provoca neppure reazioni da corpo estraneo, ma stabilisce con l’osso una connessione diretta che è alla base dell’osteointegrazione, pertanto il materiale implantare è un fattore importante nel raggiungimento dell’organizzazione tra tessuto osseo e impianto.  

Talora tuttavia, in non più del 5% dei casi, per motivi che non sono sempre perfettamente noti e prevedibili, questo processo di connessione diretta tra osso ed impianto dentale non si verifica per cui l’impianto dentale non può sostenere la protesi e deve essere rimosso. 

Molte volte si forma un tessuto fibroso intorno all’impianto dentale che è per l’appunto responsabile di una FIBROINTEGRAZIONE. Frequentemente, a discrezione dell’operatore, sarà possibile sostituire l’impianto andato perso dopo pochi giorni.

CHI PUO’ AFFRONTARE L’IMPLANTOLOGIA DENTALE? Praticamente quasi tutti!

Presso il nostro studio odontoiatrico di napoli, una volta valutato le condizioni generali di salute, l’osso disponibile e la sua qualità, e le motivazioni del paziente, si può affermare che quasi ogni caso di edentulia (mancanza dei denti) può essere risolto con l’uso degli impianti. Esistono tuttavia quelle che in medicina vengono definite delle “controindicazioni” di carattere locale o generale, temporanee o permanenti che sconsigliano fortemente una implantologia dentale.

Per questo motivo Ti invitiamo a rispondere sinceramente ed esaustivamente alle domande che Ti vengono rivolte nel colloquio in occasione della prima visita. Le tue risposte ci permettono di inquadrare correttamente la tua situazione clinica remota e recente e quindi desumere indicazioni e controindicazioni.

PRESUPPOSTI ANATOMICI

La disponibilità ossea, nella cresta edentula in cui è prevista l’incorporazione di impianti dentali, è della massima importanza qualunque sia il sistema impiantare che si intende usare.

Noi dello studio odontoiatrico di napoli servendoci degli attuali mezzi diagnostici (analisi delle radiografie, Cone Beam, modelli ecc…) è possibile valutare con sufficiente precisione, altezza, larghezza, lunghezza e forma dell’osso nonché i prevedibili rapporti tra impianti dentali e sovrastruttura protesica.

Incorporando correttamente gli impianti dentali nell’osso mascellare o mandibolare si ottiene un ottimo fissaggio meccanico delle protesi mobili o fisse, con procedure chirurgiche semplici. Se si ottiene l’incorporazione di elementi implantari si verificano buone condizioni di partenza per procedere alla ricostruzione protesica.

Valutazione intraoperatoria della distanza dal canale alveolare.

QUALI FASI COMPORTA L’INSERIMENTO E LA MESSA IN FUNZIONE DEGLI IMPIANTI DENTALI?.

Se il paziente acconsente e se non sussistono controindicazioni si procede all’inserimento dell’impianto nell’osso mandibolare o nell’osso mascellare in anestesia locale.

L’intervento dura dai trenta minuti a un’ora e trenta a seconda del numero degli impianti e del tipo di intervento e non è doloroso durante il suo svolgimento. In fase di guarigione si può manifestare un lieve dolore ed una lieve tumefazione, (come dopo un’estrazione).

L’intervento di implantologia dentale presso il nostro studio odontoiatrico di napoli è preceduto e seguito dall’assunzione di farmaci, a discrezione dell’odontoiatra curante, tra cui sono inclusi antibiotici e antinfiammatori per evitare infezioni ed un eccessivo disagio postoperatorio.

Dopo una settimana vengono rimossi i punti.

Secondo la metodica tradizionale si attendono da 3-4 a 6 mesi circa a seconda della posizione degli impianti, prima di procedere alla seconda fase chirurgica che consiste nel collegare un “tappo di guarigione” all’impianto dentale.

A breve il pilastro di guarigione viene sostituito con un moncone che costituisce il supporto dapprima per una eventuale corona provvisoria e solo in seguito per una corona definitiva (FASE PROTESICA).

Metodiche più moderne ed attuali possono prevedere interventi “FLAPLESS” (senza aprire la gengiva per inserire l’impianto dentale) al “CARICO IMMEDIATO”, ovvero all’inserimento dell’elemento dentario sopra l’impianto entro 72 ore dall’intervento (casi in cui l’estetica è importante e mettendo la protesi rigorosamente in sotto occlusione)

QUAL E’ IL COMPORTAMENTO PIU’ CORRETTO PER MANTENERE GLI IMPIANTI DENTALI IN BUONA SALUTE E DURATURI NEL TEMPO?

Per mantenerere un impianto dentale in buono stato, è assolutamente necessario effettuare regolari visite di controllo, in genere con cadenza semestrale, durante le quali il dentista controllerà le infrastrutture implantari e l’igiene orale praticata dai pazienti.

Si ritiene unanimemente che il controllo della placca batterica sia importantissimo per prevenire i processi di distruzione ossea in sede periimplantare. Per questo motivo prima ancora di posizionare i pilastri implantari, il paziente deve essere istruito, dal nostro studio odontoiatrico di napoli, illustrando l’uso dei mezzi per praticare l’igiene degli impianti e dei denti residui e deve essere in seguito controllata e verificata la sua capacità di eseguire adeguatamente le necessarie manovre di igiene orale. Da questa capacità dipende in larghissima misura la possibilità di far durare nel tempo un impianto dentale correttamente posizionato e protesizzato

COMPLICANZE ED INSUCCESSO

Che cosa significa insuccesso implantare? Il termine “successo” definisce di massima un trattamento di implantologia dentale duraturo nel tempo.

Da un punto di vista medico una terapia è da considerarsi “di successo”, anche se rende possibile un temporaneo miglioramento, oggettivo e soggettivo, dello stato clinico del paziente senza che ne risulti alcun danno.

Oggi parliamo di “sopravvivenza” implantare NON NEL SENZO NEGATIVO DEL TERMINE ma come una presa di coscienza che in odontoiatria quasi tutti i trattamenti devono accontentarsi di successi temporanei anche se a lungo termine.

Questo è legato a fenomeni di usura dei manufatti che vengono fabbricati, dovuti peraltro alle fortissime sollecitazioni cui sono sottoposti nel cavo orale e al lento riassorbimento dell’osso che avviene sia intorno ai denti che agli impianti dentali con l’avanzare dell’età del paziente. Infatti si è costatato che gli impianti dentali hanno un fisiologico riassorbimento dell’osso periimplantare.

In generale si può parlare di successo dell’85% degli impiantidentali a 10 anni anche se spesso molte ricerche indicano percentuali ancora maggiori.

Esistono purtroppo un certo numero di complicazioni chirurgiche intraoperatorie e postoperatorie precoci e tardive nonché complicazioni protesiche che possono determinare la non integrazione dell’impianto dentale e quindi la sua perdita prima che esso venga caricato, a breve distanza dal caricamento o anche a distanza di alcuni mesi.  Tra le complicanze intraoperatorie vi sono ovviamente il non rispetto delle strutture anatomiche come abbiamo specificato parlando dei presupposti anatomici necessari all’incorporazione dell’impianto dentale.

Come complicanza da prevenire una volta che l’impianto dentale è stato caricato abbiamo la PERIIMPLANTITE:

La periimplantite è una infiammazione periimplantare (ossia che circonda l’impianto dentale). Consiste nella formazione di un tessuto di difesa (tessuto di granulazione) in caso di contaminazione batterica della superficie implantare. Il tessuto di granulazione può arrivare a sostituire osso riassorbito e piano piano procedere verso il centro provocando un’osteomielite cui segue la perdita dell’impianto dentale dopo poche settimane.

CHIAMACI

081 741 0026

EMERGENZE

333 654 3629

WHATSAPP

CONTATTI VCARD

Denti

Igiene dentale e profilassi

Presso lo studio odontoiatrico di napoli sia l’igiene che la profilassi dentale (prevenzione) costituiscono quella branca dell’odontoiatria che si occupa di mantenere la bocca del paziente pulita (mediante strumentazione a mano e con ultrasuoni) dalla placca batterica e dal tartaro (placca calcificata) per il trattamento e la prevenzione di problemi dento-gengivali quali gengivite (infiammazione dei tessuti gengivali superficiali), parodontite (infiammazione dei tessuti profondi di supporto dei denti), alitosi (alito cattivo, cattivo odore e sapore), e carie.

Oltre alla seduta professionale svolta sulla poltrona del dentista, la motivazione del paziente e l’educazione all’igiene dentale domiciliare (istruzioni) costituiscono una parte integrante e fondamentale di questa terapia. Il protocollo di trattamento prevede, in base allo stato di salute del paziente, richiami periodici distanziati di sei mesi, quattro mesi, tre mesi, due mesi.

Le sedute di igiene periodiche, scadenzate secondo un preciso programma di richiamo, rappresentano per il paziente un presidio fondamentale per il mantenimento dei risultati ottenuti con le diverse terapie odontoiatriche ricevute, scongiurando o ritardando la necessità di un re-intervento nel tempo

CHIAMACI

081 741 0026

EMERGENZE

333 654 3629

WHATSAPP

WHATSAPP

Denti

Anestesia denti indolore The Wand

Presso lo studio odontoiatrico di napoli (Vomero) potrai usufruire di questa particolare tecnica di Anestesia denti indolore computerizzata che non prevede la classica “puntura”!

ANESTESIA DENTI INDOLORE – THE WAND

L’anestesia ai denti risulta indolore, grazie all’ago, sottilissimo che viene semplicemente “poggiato” delicatamente tra gengiva e corona dell’elemento dentario e, controllato da un computer, inietta l’anestetico.

Con questa particolare tecnica di anestesia ai denti assolutamente indolore, presso il nostro studio dentistico di napoli, si addormenterà il singolo dente senza avere il fastidioso senso di torpore al viso e labbra!

 

Maggiore comfort e meno ansia

  • Notevolmente più confortevole della siringa
  • Riduce notevolmente l’ansia.
  • Può eliminare gli effetti collaterali come il torpore e formicolio

 Un uso più efficiente del tempo

  • La tecnica intraligamentosa al singolo dente consente di evitare l’utilizzo di tronculare ed eseguire un trattamento mandibolare bilaterale in una sola visita e assolutamente indolore.
  • Le tecniche AMSA  e P-ASA consentono un’immediata valutazione della linea del sorriso, evitando intorpidimento del labbro superiore.
  • Il paziente può uscire dallo studio e riprendere i suoi impegni senza avere la faccia intorpidita grazie a questa pratica di anestesia denti indolore

 

Maggiore soddisfazione

  • I pazienti sono più soddisfatti e preferiscono il Wand alla siringa.
  • Pazienti più confidenti nella loro scelta di uno studio all’avanguardia con la tecnologia più recente

Non più la siringa ma una “bachetta magica”!

CHIAMACI

081 741 0026

EMERGENZE

333 654 3629

WHATSAPP

CONTATTI VCARD

Denti

Il laser nella pratica odontoiatrica

Gli strumenti giusti sono decisivi per il successo del trattamento.

Grazie ai laser si hanno meno dolori post-operatori, una riduzione dei germi più  effettiva e un migliore processo di guarigione.

Presso il nostro studio odontoiatrico di napoli, utilizzare il laser in odontoiatria come alternativa al bisturi ed alla chirurgia tradizionale significa curare i pazienti con tecnologie meno invasive, meno dolorose, spesso più precise e dai risultati migliori.

Il laser Epic BIOLASE per i tessuti molli in odontoiatria viene usato in diversi campi come

In chirurgia: taglio con emostasi il potente effetto battericida, riduce il rischio di infezioni e recidive, eliminando l’infiammazione ed il relativo gonfiore

In parodontologia: in abbinamento alla detartrasi ed allo scaling manuale il Laser permette una profonda decontaminazione delle tasche in quanto la luce coerente dello stesso permette una penetrazione oltre il sondabile della sua efficacia e riducendo nel tempo la profondità della tasca trattata

Nelle Perimplantiti: decontaminazione del sito implantare

In endodonzia: Il potere battericida del Laser risulta un aiuto fondamentale nella disinfezione /sterilizzazione dei canali trattati

Per la desensibilizzazione dentinale: Il marcato e rapido potere desensibilizzante risolve il problema nei pazienti affetti da denti e colletti sensibili ed aiuta nella desensibilizzazione dei monconi protesici

Per lo sbiancamento dentale

Come funziona il laser ?

Presso il nostro studio odontoiatrico di napoli potrai avere tutte le informazioni sul funzionamento di questo macchinario.

CHIAMACI

081 741 0026

EMERGENZE

333 654 3629

WHATSAPP

CONTATTI VCARD

Denti

Sbiancamento denti

Lo sbiancamento dentale è una procedura odontoiatrica che, presso il nostro studio di Napoli, permette di migliorare il colore dei denti, rendendoli più bianchi!

Lo Sbiancamento dei denti è ormai quasi diventata una moda ma quando questo viene effettuato con metodi non approvati o troppo aggressivi  si corre il rischio di arrecare danni irreparabili allo smalto.

Lo studio odontoiatrico di napoli Ballone effettua due tipi di sbiancamento dentale professionali:

SBIANCAMENTO DENTALE PROFESSIONALE CON LAMPADA (ZOOM ADVANCE POWER) A LED

Questa tecnica di sbiancamento denti consiste nell’applicazione di un gel a base di perossido di idrogeno (H2O2) sulla superficie dei denti che rilascia radicali liberi che penetrano attraverso lo smalto dentale e raggiungono le molecole pigmentate dei denti – responsabili di macchie o del loro ingiallimento, frantumandole mediante reazioni di ossido-riduzione; di conseguenza, i denti appaiono più bianchi e lucidi.

L’effettivo “sbiancamento dentale” dei denti è visibile immediatamente dopo la seduta  e, nei giorni successivi, l’estetica del sorriso migliora ulteriormente.

La procedura dello sbiancamento dei denti si svolge attraverso determinate fasi:

  • Ablazione del tartaro e pulizia professionale (almeno un paio di giorni prima lo sbiancamento dentale);
  • Fotografia dei denti prima del trattamento (utile per un confronto post-sbiancamento dentale);
  • Applicazione del gel sbiancante a base di perossido di idrogeno al 25% (Zoom);
  • Irradiazione dei denti con la luce led: 3 cicli da 15 minuti, tempo necessario per permettere al prodotto di esercitare la propria azione di sbiancamento dentale;
  • Rimozione del gel;
  • Fotografia dei denti post sbiancamento denti dopo il trattamento e confronto con lo scatto precedente.

SBIANCAMENTO DENTALE PROFESSIONALE CON LASER A DIODI (BIOLASE)

Presso il nostro studio di Napoli (Vomero), la sequenza operativa e la procedura sono identiche allo sbiancamento dentale con la lampada led ZOOM, la differenza risiede nel tipo di irradiamento (laser) e il tipo di gel in quanto viene utilizzato il LaserWhite20. Questo permette di ridurre il tempo di applicazione a soli 20 minuti contro i 45’ della tecnica Philips Zoom. 

Inoltre per lo sbiancamento dentale presso lo studio di Napoli (Vomero), viene utilizzato un manipolo specifico defocalizzato.

CHIAMACI

081 741 0026

EMERGENZE

333 654 3629

WHATSAPP

CONTATTI VCARD

Denti

Ortodonzia Invisibile

Invisalign è la soluzione più efficace ed estetica per allineare i denti ed è l’apparecchio invisibile dentale per riallinearli… senza apparecchi: una tecnica nella quale il nostro studio odontoiatrico di napoli è certificato e provider.

Che cos’è Invisalign?

Un sorriso può cambiare tutto, la tua sicurezza, il tuo aspetto, la tua vita. Con Invisalign ottenere il sorriso che hai sempre sognato non è affatto  difficile, in quanto ha un impatto quasi nullo sulla tua vita quotidiana.

Allinea i denti avvalendosi di una serie di aligner quasi invisibili, creati su misura per i tuoi denti, in modo da offrirti il massimo comfort. Man mano che sostituisci gli aligner ogni due settimane, i denti si spostano gradualmente, settimana dopo settimana, fino a raggiungere la posizione finale prevista.

Comodo, trasparente e rimovibile, Invisalign trasforma il tuo sorriso senza interferire con la tua vita quotidiana. Oltre 2,5 milioni di persone in tutto il mondo hanno già avuto modo di scoprirlo. Si tratta di un apparecchio realizzato in materiale trasparente quindi nessuno si accorgerà che si stanno riallineando i denti.

È un apparecchio rimovibile, quindi è possibile bere e mangiare quello che si vuole e lavarsi i denti, usare il filo interdentale.

È comodo perché è un apparecchio per i denti senza fili metallici o altre parti metalliche responsabili delle abrasioni all’interno della bocca durante il trattamento.

Invisalign

Per ciò che riguarda questo tipo di ortodonzia invisibile lo  studio odontoiatrico di Napoli Ballone consiglia i seguenti link per approfondimento

CHIAMACI

081 741 0026

EMERGENZE

333 654 3629

WHATSAPP

CONTATTI VCARD

Denti

Parodontologia

La parodontologia è quella branca dell’Odontoiatria che studia i tessuti del parodonto (peri = attorno; odons = dente) e le patologie ad esso correlate.

Queste vengono chiamate genericamente malattie parodontali o piorrea (termine storico oggi ancora utilizzato nella popolazione). Esse sono le parodontiti e le gengiviti.

L’insorgenza e sviluppo di questa patologia è dovuta principalmente al fatto che nel cavo orale è normalmente presente un’abbondante e varia flora batterica, sia adesa alle strutture dentarie (placca batterica), sia in forma libera.

Se mantenuti sotto controllo tramite corrette procedure di igiene, e in presenza di una situazione di corretto funzionamento del sistema immunitario, solitamente questi batteri non sono in grado di provocare alterazioni nel normale stato di salute orale.

In seguito però alla perdita dell’equilibrio che vige fra batteri normalmente presenti e il sistema immunitario a livello locale e generale, vi può essere l’insorgenza di fenomeni infiammatori a carico del solo tessuto gengivale come nella gengivite, disturbi che possono nel tempo estendersi coinvolgendo i tessuti sottostanti, originando la parodontite, una infiammazione atipica a carico dei tessuti di supporto del dente.

Il primo obiettivo terapeutico è sicuramente quello di ripristinare una corretta igiene orale grazie all’aiuto della figura dell’IGIENTISTA DENTALE e dell’ODONTOIATRA.

Ciò comprende una o più sedute di igiene orale professionale, ablazione meccanica del tartaro, curettage gengivale, levigatura delle radici, motivazione all’igiene orale, comprensione ed esecuzione delle metodiche corrette di prevenzione.

In alcune parodontiti le terapie parodontali richiedono anche il supporto di una terapia farmacologica, magari con combinazioni di antibiotici come amoxicillina e metronidazolo.

La terapia parodontale causale (il “curettage” o “pulizia sottogengivale”) non sempre risolve da sola la malattia comunemente detta “piorrea” che determina il riassorbimento dell’osso di sostegno del dente.

Quando le tasche parodontali che sono il risultato patologico di questo riassorbimento osseo, sono troppo profonde, nel caso di eccessi di volume delle gengive (gengivite ipertrofica) o dove si voglia migliorare il profilo gengivale per motivi estetici, eseguiamo piccoli interventi di chirurgia parodontale.

Alcuni degli interenti possono essere:

Pulizia sottogengivale “a cielo aperto” o intervento di Widman: con una incisione sulla gengiva si   riesce a spostare la mucosa quanto basta per arrivare sul fondo di tasche   parodontali molto profonde e difficilmente raggiungibili con il semplice   curettage “a cielo coperto” (cioè con la gengiva accollata al dente)

Rigenerazione ossea e parodontale: utilizziamo dei materiali a base di osso autologo ed eterologo, di membrane o fattori di crescita (Emdogain) da posizionare intorno ai denti che presentano grossi difetti ossei   (punti in cui l’osso si è riassorbito), per favorire una “ricrescita” dei   tessuti..

ma le tecniche chirurgiche parodontali sono molteplici e svariate a secondo dei casi specifici.

CHIAMACI

081 741 0026

EMERGENZE

333 654 3629

WHATSAPP

CONTATTI VCARD

Denti

Chirurgia Orale

La chirurgia odontostomatologica od orale è una branca della chirurgia  che include anche l’implantologia e la parodontologia.

Lo studio odontoiatrico di napoli, Ballone offre diversi servizi di chirurgia orale disponendo di un equipe medica di altissimo livello tecnico e con lo specialista in Anestesia Generale qualora il paziente o il tipo di intervento lo richiedessero.

Alcuni degli interventi che vengono effettuati in studio:

ESTRAZIONI DI DENTI DEL GIUDIZIO

Intervento che comporta l’esecuzione di un lembo mucogengivale (uno “spostamento” della gengiva per poter vedere l’osso sottostante) osteotomia, odontotomia e sutura, finalizzato all’avulsione del dente del giudizio totalmente o parzialmente incluso nell’osso

APICECTOMIA
Quando le devitalizzazioni non hanno buon fine, cioè il dente continua (o riprende) a far male e da una radiografia ci accorgiamo che intorno alla radice c’è infiammazione (granuloma), la prima cosa da fare è ritrattare il dente con il rifacimento della devitalizzazione al fine di arrivare con strumenti canalari e disinfettanti laddove ancora si annidano i batteri che mandano avanti l’infiammazione.

Se il ritrattamento non risolve il problema possiamo intervenire eliminando l’infezione per via retrograda con una apicectomia ed otturazione retrogada cioè eliminando l’apice radicolare, ossia i pochi millimetri finali di radice del dente, ed otturando il canale radicolare  partendo dall’apice anziché da una cavità d’accesso coronale.

Frenulectomia e Frenulotomia Labiale e Linguale

La FRENULECTOMIA è la rimozione chirurgica di un frenulo labiale o linguale attraverso incisione dello stesso; la FRENULOTOMIA è il riposizionamene più apicale (verso l’alto) del frenulo.

Un frenulo labiale superiore molto grande può essere la causa della presenza del diastema (spazio fra i denti anteriori incisivi), mentre invece un frenulo linguale corto può impedire la normale mobilità della lingua.

 

CHIAMACI

081 741 0026

EMERGENZE

333 654 3629

WHATSAPP

CONTATTI VCARD

Navigazione articoli